Pannolini lavabili, abbigliamento biologico per bambini, fasce per portare neonati

Nuovi pannolini usa&getta biodegradabili

 

Cosa ci fanno dei pannolini usa&getta in un sito di pannolini lavabili? Ci ho pensato un po’ prima di farvi questa proposta, ma alla fine mi sono decisa e continuando a leggere capirete il perchè.

Quando è nata la mia prima figlia, ormai 8 anni fa, mi ero interessata alla scelta dei pannolini biodegradabili, ma quelli che avevo provato per vari motivi non mi avevano convinta e quindi, più tardi, ho fatto la scelta dei pannolini lavabili. Ora invece una mamma mi ha presentato Nappynat, una nuova linea di pannolini biodegradabili e compostabili nata in Italia circa un anno fa. La vera novità rispetto ai pannolini “bio” che si trovano in commercio è la percentuale di biodegradabilità: 98% in tre mesi. Praticamente l’unica parte non biodegradabile sono le alette adesive di chiusura, che infatti andrebbero tolte prima di buttare il pannolino nella frazione umida dei rifiuti.

I pannolini Nappynat sono realizzati con materie prime di origine vegetale, non contengono additivi chimici, ftalati e creme pre-inserite. Sono certificati da 4 differenti enti che garantiscono: la sostenibilità ambientale di tutto il ciclo produttivo dalla fabbricazione allo smaltimento, l’assenza di ingredienti che possano causare irritazioni o dermatiti, l’idoneità dei materiali destinati al contatto con la pelle delicata dei bambini, l’assenza di parti di origine animale o il loro impiego per test di laboratorio (marchio VeganOk). I pannolini sono composti da biopolimeri, Mater-bi e cellulosa, sono traspiranti, confortevoli e soprattutto assorbenti! Non li ho potuti testare personalmente, ma le mamme che l’hanno fatto mi hanno dato recensioni positive. Naturalmente anche l’imballaggio esterno è biodegradabile, poichè realizzato in Mater-bi e inchiostri compostabili e atossici.

Per quanto riguarda lo smaltimento è meglio informarsi presso il proprio Comune per scegliere la modalità corretta, in base alla tipologia di raccolta e al tipo di trattamento che subiscono i rifiuti. Per quanto riguarda il Comune di Cremona l’indicazione è – per il momento – di metterli comunque nel secco, per motivi di ordine pratico: l’operatore addetto alla raccolta potrebbe non ritirare il bidone dell’umido se vede che all’interno ci sono pannolini, non potendo sapere se sono biodegradabili o tradizionali. In discarica si decompongono in tre mesi (invece che in 500 anni come i tradizionali) e nell’inceneritore si bruciano come le altre sostanze vegetali.

A chi sono rivolti i pannolini biodegradabili?

  • A chi cerca un prodotto naturale per la pelle particolarmente delicata del proprio bambino, senza rinunciare alla praticità dell’usa&getta e con buona tenuta assorbente
  • A chi usa i pannolini lavabili, ma vuole alternarli con un modello usa&getta che sia comunque sostenibile per l’ambiente (per i nonni, brevi vacanze, emergenze…)
  • A chi idealmente vorrebbe usare i pannolini lavabili per il loro basso impatto ecologico, ma teme di non riuscire a gestire i lavaggi: questa è una scelta che vi farà comunque sentire in sintonia con i vostri valori e vi permetterà di non produrre rifiuti

Cosa vi propongo oggi?

Poichè è un prodotto nuovo la mia proposta iniziale è di creare un gruppo di acquisto per questi pannolini: praticamente io raccolgo le vostre richieste e se raggiungiamo il numero minimo di confezioni faccio partire l’ordine. In seguito, in base al vostro gradimento del prodotto e alle vostre necessità potremo decidere di fare acquisti periodici su ordinazione o di tenerli sempre in assortimento nel mio negozio, sia nello Showroom di Cremona sia nello shop on-line.

Nappynat produce anche delle salviettine umidificate per bambini veramente furbe: dopo l’uso si possono gettare nel wc poichè sono totalmente naturali e biodegradabili (come i veli raccoglifeci dei pannolini lavabili), prodotte in pura cellulosa da foreste rinnovabili. Bello, vero? Contengono estratti di camomilla e malva con effetto lenitivo, sono dermatologicamente testate e prive di parabeni, clorurati e conservanti chimici. Anche il packaging è biodegradabile e traspirante: per questo motivo il prodotto ha scadenza di 1 anno dalla produzione.

Per questo primo ordine tutti i prodotti vengono scontati del 5% rispetto al prezzo di listino. Per acquisti di almeno 4 confezioni di pannolini verrà applicato uno sconto del 10%, per 6 o più confezioni lo sconto sarà del 15%.

Come ordinare?

Compila AL PIU’ PRESTO il form qui sotto e scrivi i prodotti e le quantità che desideri prenotare. Successivamente riceverai il totale del tuo ordine e la conferma. Il pagamento è alla consegna dei prodotti nello Showroom di Pannolinofelice a Cremona oppure anticipato se ti serve la spedizione (Euro 7,90). Non sei ancora pronta/o per ordinare ma vuoi rimanere aggiornata/o per eventuali ordini successivi? Compila comunque il modulo e seleziona l’apposita casella. Se vuoi vedere prima un campione di pannolino puoi passare nello Showroom in viale Trento e Trieste 23/E il martedì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.30, oppure il giovedì dalle 10 alle 13 (altri orari su appuntamento).

Se vuoi rimanere aggiornato/a su eventuali gruppi d’acquisto successivi o sulla disponibilità in negozio compila il modulo:

Compila il form di contatto

Per ogni altra richiesta o domanda puoi scrivermi a pannolinofelice@hotmail.it o telefonarmi al numero 347/7616744.

schema Nappynat pannolini bioNappynat bambino

Lucia

Mi chiamo Lucia Monterosso, vivo a Cremona e ho 3 figli. Da sempre interessata alle tematiche ambientali, al commercio equo e solidale, alla green economy, sono fondatrice di Pannolinofelice, una piccola impresa nata per diffondere l'uso dei pannolini lavabili e abbigliamento sostenibile per bambini.

ARTICOLI CORRELATI

16/03/2018    Portare i bambini

Fasce e marsupi Neko Sling

18/11/2017    Pannolini lavabili

Il Black Friday dei pannolini lavabili

30/10/2017    Abbigliamento bio

Promozione pantaloni in cotone bio

23/08/2017    Abbigliamento bio

Promozione abbigliamento bio ed equo Piccalilly

Commenti

  1. Che Furbi!!! Peccato che (ormai da tanti anni!) non ho più bimbi col pannolino!!! 😀


    • La ditta ha in programma di produrre anche assorbenti da donna con lo stesso sistema… Anche quelli diventano rifiuti alla fine…


  2. Attenzione che biodegradabile non vuol dire compostabile… Io mi informerei meglio prima di dire che si possono gettare nel bidone dell’umido 🙂


    • Ciao Federica, la ditta dichiara che i Nappynat sono biodegradabili e compostabili. Però per chiarezza ho integrato il post con le indicazioni per lo smaltimento, che in effetti possono variare da Comune a Comune. Per esempio so che ci sono anche comuni che organizzano raccolte separate per i pannolini biodegradabili.


Commenta l'articolo

Fiere e Mercati


- 29-30 settembre: Fiera del Naturale e del Viver Sano (Naturolistica), c/o Ass. Lumen, San Pietro in Cerro (PC), ore 10-20

Acquista online

Visita lo Shop e ricevi i prodotti a casa tua. A Cremona la consegna è sempre gratuita e concordata.

Scopri

Seguici su instagram

Seguici su facebook

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi